le notizie che fanno testo, dal 2010

Yara Gambirasio: assassino morso ai genitali ma ricerche senza esito

Sembra che le ricerche negli ospedali e tra i medici di base di un possibile uomo ferito ai genitali non stia dando buono frutti. Yara Gambirasio, infatti, avrebbe morso ai genitali il suo assassino, forse per difendersi da una violenza sessuale.

Sembra che le ricerche negli ospedali e tra i medici di base di un possibile uomo ferito ai genitali non stia dando buono frutti. In queste ore, infatti, è trapelata la notizia che gli investigatori al lavoro sul caso di Yara Gambirasio starebbero cercando un uomo che, nelle ore o nei giorni successivi qula 26 novembre, quando scomparve e presumibilmente fu uccisa la 13enne, si sia fatto medicare per un morso ai genitali. Forse gli esami autoptici hanno rilevato segni di una possibile colluttazione tra Yara Gambirasio e il suo assassino, tanto che la giovane si sarebbe potuta difendere, forse da una possibile violenza sessuale, mordendo l'aggressore ai genitali. Le ricerche dell'uomo sarebbero state estese in tutta Italia, arrivando perfino in Calabria, ma purtroppo fino ad oggi pare senza alcun esito.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: