le notizie che fanno testo, dal 2010

Yara Gambirasio: Jocker il cane fiuta pista in un cantiere

Ancora nessuna traccia di Yara Gambirasio, scomparsa da Brembate Sopra (Bergamo) ormai da 4 giorni. A cercare la 13enne anche dei cani segugi. Le ricerche si stanno concentrando in un cantiere "puntato" proprio da questi animali addestrati nella ricerca di persone scomparse.

Si cerca ancora Yara Gambirasio, la ragazzina di 13 anni scomparsa da Brembate Sopra (Bergamo) ormai da 4 giorni. Sulla pista di Yara non ci sono solo i carabinieri, i vigili del fuoco, la protezione civile ma anche i cani, e forse proprio questi animali potrebbero svelare cosa è successo quel pomeriggio di venerdì scorso.
L'ultimo messaggio Yara lo invia con il cellulare venerdì alle ore 18.44, rispondendo ad una sua amica affermando che domenica ci sarebbe stata alla gara di ginnastica ritmica. Cinque minuti dopo il cellulare verrà spento e tutti da allora perderanno le tracce di Yara. Rimane quindi il sospetto che magari a scrivere l'SMS possa essere stato anche qualcun'altro al posto dell'adolescente.
Yara è scomparsa dopo essere uscita dal palazzetto dello sport di Brembate Sopra, perché il suo sogno era quello di diventare una ginnasta. Al centro sportivo sembra che nessuno l'ha vista però uscire anche se i cani "molecolari", quei cani addestrati per fiutare anche a distanza di giorni delle tracce di odori, sembrano indicare una zona di campagna che porta verso Mapello. Questo particolare sembra inoltre collidere con quanto avrebbe registrato una cella telefonica che pare abbia agganciato il cellulare di Yara Gambirasio proprio in quella zona poco prima che venisse spento.
Seguendo il fiuto dei cani gli investigatori si stanno concentrando nei pressi della zona agricola al confine quindi con Mapello ma soprattutto a ridosso del cantiere aperto per la realizzazione di un nuovo centro commerciale sulla provinciale Briantea. I cani segugio, infatti, puntano proprio all'interno del cantiere.
In questo frangente il segugio di razza bloodhound Wallace messo a disposizione dal Soccorso alpino è stato affiancato da un cane della medesima razza di nome Jocker (detto anche "cane di Sant'Uberto") della polizia cantonale svizzera specializzato nella ricerca di persone scomparse, tanto da avere una percentuale di successo al 70 per cento.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: