le notizie che fanno testo, dal 2010

Yara Gambirasio: DNA di 40 persone sottratto "di nascosto"

Si attende la prima relazione dell'autopsia di Yara Gambirasio, che farà luce su alcuni punti oscuri dell'omicidio, come l'arma del delitto. In attesa delle altre analisi, i cui risultati potranno magari essere confrontati con il DNA che sembra essere stato "sottratto" ad alcuni interrogati.

E' attesa per oggi la prima relazione dell'autopsia di Yara Gambirasio, la 13enne trovata morta il 26 febbraio in un campo di Chignolo d'Isola, a soli 10 chilometri dal paese dove viveva e da cui era scomparsa lo scorso 26 novembre. Questo primo referto potrà chiarire alcuni punti finora rimasti oscuri, tra cui l'esatta dinamica dell'omicidio. Che Yara sia stata uccisa da un'arma da taglio sembra essere ormai quasi certo, anche se non è ancora chiaro se si tratta di un coltello e di un altro tipo di strumento. La relazione svelerà anche quanti colpi sono stati inferti sul corpo della piccola ginnasta, e in che maniera. Si ipotizza, infatti, che possa essere stata anche una mano femminile a colpire Yara Gambirasio, tesi che potrebbe essere avvalorata dal fatto che non sembra sia stata riscontrata violenza sessuale. Questa prima relazione potrà sicuramente aiutare le autorità a seguire, e di conseguenza scartare, determinate piste. Ma probabilmente bisognerà attendere le altre analisi per chiudere definitivamente il quadro, quelle che potrebbe svelare materiale biologico e magari DNA dell'assassino. Sembra infatti che nel corso dei vari interrogatori, in questi 3 mesi, polizia e carabinieri abbiano prelevato "di nascosto" diversi campioni di DNA ai vari interrogati, come rivela La Repubblica di Milano (http://tinyurl.com/4o8x7fq). Si parla di una quarantina di campioni, "sottratti" all'incurante interlocutore magari offrendogli una bottiglietta d'acqua, o un caffè o ancora una sigaretta. Se le analisi dell'autopsia riveleranno tracce biologiche, queste potranno essere quindi confrontate con quelle raccolte.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: