le notizie che fanno testo, dal 2010

Omicidio Yara, super testimone: Bossetti era via Rampinelli giorno rapimento

Spunterebbe una "super testimone" per il caso sull'omicidio di Yara Gambirasio. Una donna di 54 anni avrebbe riconosciuto in Massimo Giuseppe Bossetti uno dei due uomini che si trovava il 26 novembre 2010, giorno del rapimento di Yara Gambirasio, a Brembate di Sopra, in via Rampinelli.

Spunterebbe una "super testimone" per il caso sull'omicidio di Yara Gambirasio. Stando a quanto riporta il settimanale "Oggi", una donna di 54 anni avrebbe riconosciuto in Massimo Giuseppe Bossetti uno dei due uomini che, stando alla sua testimonianza, si trovava il 26 novembre 2010, giorno del rapimento di Yara Gambirasio, a Brembate di Sopra, in via Rampinelli, a pochi metri dall’abitazione della 13enne. Sembra che la testimonianza di questa donna sia entrata nel fascicolo dell’inchiesta della Procura di Bergamo fin dai primissimi giorni delle indagini, raccontando di aver visto in via Rampinelli, una stradina che conduce alla villa dei Gambirasio, in una coppia di sconosciuti "appostata" oltre un arbusto e di avere avuto uno scambio di battute «con il più basso e tarchiato dei due». La donna avrebbe messo a verbale, secondo il settimanale "Oggi", che l'uomo che «indossava un cappellino di lana» sarebbe stato riconosciuto in un’immagine di Massimo Giuseppe Bossetti risalente al 2010.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: