le notizie che fanno testo, dal 2010

Omicidio Gambirasio: su furgone e auto Bossetti nessuna traccia di Yara

La perizia dei Ris depositata in procura rivela che sul furgone Fiat Daily e sulla Volvo utilizzati da Massimo Giuseppe Bossetti non ci sono tracce di Yara Gambirasio. Prima di chiudere le indagini, il pm Letizia Ruggeri attende i risultati sui peli trovati sul corpo della 13enne di Brembate di Sopra.

Sembra che finora la Procura di Bergamo continui ad avere in mano solo il DNA di Massimo Giuseppe Bossetti, e nel corso del processo sull'omicidio di Yara Gambirsio potrebbe non bastare per accertare la responsabilità del muratore di Mapello. Stando agli ultimi risultati della perizia condotta dai carabinieri del Ris e depositata in procura, non sono infatti state trovate tracce di Yara Gambirasio sul furgone Fiat Daily e sulla Volvo utilizzati da Massimo Giuseppe Bossetti. Analogo risultato avrebbero dato gli accertamenti sugli oggetti sequestrati in casa del muratore. Prima di chiudere le indagini, il pm Letizia Ruggeri attende però la relazione affidata agli esperti dell'Università di Pavia sui peli trovati sul corpo della ragazza e di quella sui computer e i telefoni cellulari di Bossetti, che è ormai in carcere dal 16 giugno scorso poiché ritenuto l'unico responsabile della morte della 13enne Yara Gambirasio, rapita il 26 novembre 2010 da Brembate di Sopra e trovata morta 3 mesi dopo in un campo di Chignolo d'Isola.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: