le notizie che fanno testo, dal 2010

Caso Yara, Bossetti alla moglie: butta via i due taglierini

A seguito della chiusura dell'indagine sull'omicidio di Yara Gambirasio, cominciano a trapelare le prove raccolte dalla Procura contro Massimo Giuseppe Bossetti e racchiuse nelle 60mila pagine depositate. Tra queste, anche una dove il muratore di Mapello chiederebbe alla moglie Marita Comi di "buttare via" due taglierini.

A seguito della chiusura dell'indagine sull'omicidio di Yara Gambirasio, cominciano a trapelare le prove raccolte dalla Procura di Bergamo contro Massimo Giuseppe Bossetti e racchiuse nelle 60mila pagine depositate. Tra queste, molte intercettazioni e rimandi a video, come quello che mostrerebbe un furgone simile a quello di Bossetti passare dietro la palestra di Brembate Sopra pochi minuti prima della scomparsa di Yara Gambirasio. Un nuovo filmato, ripreso dalla telecamera di sorveglianza di una ditta con sede dietro l'edificio dove si allenava la 13enne, che immortala il passaggio di questo furgone alle ore 8.45 del 26 novembre 2010, in via Caduti di Brembate Sopra. In realtà, gli inquirenti avrebbero rivelato che un furgone simile a quello del muratore di Mapello sarebbe passato ben 45 volte nell'area del rapimento di Yara Gambirasio. Tra le prove raccolte dalla Procura che le intercettazioni tra Massimo Giuseppe Bossetti ed i famigliari. Alla moglie, Marita Comi, Bossetti avrebbe chiesto di "buttare via" due taglierini, mentre la donna chiede al marito la conferma di non averli mai utilizzati. Tra le intercettazioni, anche quella di Bossetti con i figli poco dopo l'arresto. Come riporta Il Giorno, i carabinieri del Ros annotano alcune registrazioni soprattutto quelle dove l'uomo "racconta quasi con fierezza quanto accaduto soprattutto per l'attenzione attirata su di sé". Bossetti, rivelando di conoscere e probabilmente apprezzare le canzoni di Marco Mengoni, cita il cantante quando rassicura i figli: "Vinceremo contro tutti e chi se ne frega della gente che ci vuole male...". Massimo Bossetti quindi racconta di quel giorno che lo presero in cantiere: "Ero con i piedi nel cemento - ride - e mi hanno tirato fuori". "Ogni volta che vedo la Tv quel momento lì che mi tirano fuori... lo vedete papà in televisione?" dice ancora il muratore. Tra le intercettazioni anche alcuni discorsi con la moglie, come quando Marita Comi chiederebbe: "C'è un profilo telefonico con dei contatti con Yara". Bossetti risponderebbe: "Non ho il suo numero, non la conoscevo. Smentite tutto". Ovviamente, ogni intercettazione deve essere analizzata all'interno del proprio contesto.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: