le notizie che fanno testo, dal 2010

Varoufakis: con DiEM25 trasparenza al vertice della democrazia in UE

Yanis Varoufakis non abbandona l'idea di una Europa più democratica, in mano non ai tecnocrati ma ai cittadini. Il 9 febbraio scorso, a Berlino, è sttato presentato il nuovo soggetto politico DiEM25, che terrà la sua prima Assemblea mercoledì 23 marzo a Roma. Verrà presentato il manifesto e interverranno Yanis Varoufakis, Srecko Horvat, Marisa Matias, Julian Assange, Cecilia Strada, Lorenzo Marsili, Igiaba Scego e Jorge Moruno.

Yanis Varoufakis non abbandona l'idea di una Europa più democratica, in mano non ai tecnocrati ma ai cittadini. Il 9 febbraio scorso, a Berlino, è stato presentato il nuovo soggetto politico DiEM25, il Movimento per la democrazia in Europa, che terrà la sua prima Assemblea mercoledì 23 marzo a Roma presso la Casa dell'Architettura. Questo primo evento di DiEM25 in Italia servirà da rampa di lancio del movimento DiEM25-Italia, così come per lo spiegamento della sua campagna «Trasparenza in Europa Ora!», che esige che tutte le decisioni dell'UE siano sotto il controllo dei cittadini.
I momenti centrali dell'Assemblea si concentreranno sulla dichiarazione del Manifesto DiEM25 per la "trasparenza come condizione preliminare alla democratizzazione dell'Europa" da raggiungere entro l'anno 2025. Interverranno, insieme ad altri: Yanis Varoufakis, Srecko Horvat, Marisa Matias, Julian Assange, Cecilia Strada, Lorenzo Marsili, Igiaba Scego e Jorge Moruno.
"L'Europa si disintegra in seguito alle decisioni terribili prese dai dirigenti dell'UE nelle condizioni di opacità assoluta" ha spiegato Yanis Varoufakis, aggiungendo: "Il piccolo passo #Let_Light_In per permettere agli europei di avere uno spazio nelle riunioni dove il loro avvenire è deciso, costituirà un enorme salto in avanti verso la democratizzazione dell'Europa e la re-legittimazione dell'UE agli occhi dei suoi cittadini".
La campagna di DiEM25 mira non solo ad esporre l'opacità delle riunioni e vertici delle istituzioni europee, ma anche a rendere tutti i documenti e protocolli pertinenti pubblici nei negoziati sui TTIP attuali.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: