le notizie che fanno testo, dal 2010

X Factor: Dorina e il coiffeur di Donna Summer

Interpretazione di "Hot Stuff" di Donna Summer di una Dorina un po' triste e sottotono, quasi ormai provata dalla "cura Tatangelo" che l'ha normalizzata togliendole personalità e chiarezza di idee quando sale sul palco.

Sesta puntata di X Factor e profumo di dance e discoteca.
Ogni cantante era vestito a tema, come una festa di lusso, per interpretare, o scimmiottare, a seconda dei casi, un idolo dance presente o evergreen, perché nella dance niente invecchia ma tutto, nel mix, è eternamente contemporaneo.
Così, come seconda artista della prima manche, entra sul palco Dorina che è evidentemente passata per il parrucchiere di Donna Summer, idolo della dance di cui interpreterà il classico dei classici "Hot Stuff". Come la sua pupilla anche Anna Tatangelo per la serata "pazza" ha deciso di cambiare pettinatura forgiando il crine in mille riccioli che la fanno sembrare una sorta di medusa ritratta nei mosaici pompeiani.
Dorina canta ma è triste. Non si capisce perché ma la cura Tatangelo, qualla a "pane e normalizzazione" sembra spegnere la cantante che non canta più come prima, come quando, per capirci, della Tatangelo "non si fidava". Ora che della Tatangelo si fida, è diventata senz'altro più sexy e meno "ruspante" ma ha perso in potenza, cantando "Hot Stuff" non in modo preciso e convincente come faceva nelle prime puntate e nei filmati dei provini.
Non bastano i cartelli in albanese "Dorina te dua" (Dorina ti amo, traduce lei) per far riaccendere il fuoco sacro della cantante, ma i giudici non se ne accorgono (anche perché essere severi è indice di antipatia nel paese del "va tutto bene") e giudicano unanimamente l'interpretazione di Dorina come davvero riuscita. Per Elio Dorina è una "piccola bestia da palcoscenico"; per Ruggeri, con le spalline anni '80, era una "interpretazione dorinesca".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: