le notizie che fanno testo, dal 2010

Windows XP: da 8 aprile 2014 a rischio sicurezza bancomat e POS

Windows XP dall'8 aprile 2014 non avrà più aggiornamenti. A rischio la sicurezza di bancomat e dispositivi dispostivi POS (quelli dove vengono strisciate le carte di credito). Il Financial Time lancia l'allarme avvertendo che solo un terzo dei bancomat sarà aggiornato con un nuvo sistema operativo prima dell'8 aprile 2014, e quindi sicuro.

Tra poco meno di un mese, la maggior parte dei bancomat di tutto il mondo e gran parte dei sistemi di controllo industriali gestiti informaticamente diventeranno molto più vulnerabili a virus ed hacker. E' questo l'allarme lanciato dal Financial Time, ricordando che l'8 aprile 2014 Microsoft metterà la parola fine al rilascio di aggiornamenti per Windows XP, compresi quelli sulla sicurezza. Windows XP risale alla fine del 2001, ma ancora ancora oggi è il sistema operativo più diffuso ed usato al mondo. Secondo i dati del gruppo di ricerca Netmarketshare, circa il 40 per cento dei personal computer usano ancora Windows XP. Ma oltre ai PC, Windows XP è ancora il sistema operativo più utilizzato per il funzionamento dei bancomat e di alcuni dispostivi POS (quelli dove vengono strisciate le carte di credito). Inoltre, anche molti dispositivi medici girano con Windows XP. Il Financial Time avverte quindi che la maggioranza delle aziende sta ancora oggi rimandando il costoso, nonché complesso, sistema di aggiornamento, anche perché in alcuni casi non basterà installare Windows 8.1, poiché gran parte dei vecchi computer con Windows XP non hanno i requisiti di sistema necessari per l'installazione dell'ultima versione del sistema operativo di Microsoft. Inoltre, molti sistemi informatici sono compatibili solo con Windows XP. Per quanto riguarda i bancomat, sembra che solo un terzo riuscirà ad essere aggiornato (e quindi sicuro) prima dell'8 aprile 2014. Timothy Rains, direttore dell'area Trustworthy Computing di Microsoft, assicura che c'è il "100%" delle possibilità che gli hacker riescano ad individuare i punti deboli di Windows XP partendo dagli aggiornamenti di Windows Vista, Windows 7 e Windows 8 e applicando un processo di reverse engineering.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: