le notizie che fanno testo, dal 2010

Windows 8 si avvierà in una manciata di secondi

Gli sviluppatori di Windows 8 partono dai fondamentali per regalare all'utente Windows nuove "esperienze" per far dimenticare definitivamente Windows XP. Naturale risolvere quei minuti di attesa davanti al sistema operativo che "si carica". Manutenzione permettendo, ovviamente.

La mattina accendere il computer e aspettare che Windows si carichi, per molti, è uno strazio. Il problema dell'"avviamento lento" assomiglia un po' a quando si era costretti a far "scaldare la macchina", ed è sentito dagli utenti, come testimoniano le ricerche di marketing, come una vera e propria perdita di tempo, anche se poi, l'attività svolta davanti al computer è quella di "girarsi i pollici". Il problema annoso dell'avviamento di Windows non è però solamente dovuto al sistema operativo di Microsoft (che appena installato è sempre una "scheggia") ma all'appesantimento di mille programmi che si devono caricare (anche inutilmente) quando parte la macchina unito al solito problema della deframmentazione del disco. Ma nel terzo millennio è necessario trovare una soluzione. Così Microsoft per Windows 8, che si spera non sarà l'ennesimo sistema operativo che non riuscirà a oscurare (e far rimpiangere) il mitico e inossidabile Windows XP, promette che il nuovo OS si caricherà in una manciata di secondi. Il sistema escogitato da Redmond è chiaramente legato alla priorità di caricamento delle "porzioni di software" e delle preferenze che danno l'idea all'utente di avere il "desktop" pronto a partire. In realtà la nuova tecnica assomiglierebbe all'"ibernazione" già molto utilizzata nei computer, soprattutto nei portatili, ma sarebbe più vicina ad una "animazione sospesa", memorizzando solamente i dati del kernel per il riavvio successivo e chiudendo la sessione dell'utente. Nel blog di Microsoft dedicato allo sviluppo di Windows 8 si possono leggere in un post dedicato (Delivering fast boot times in Windows 8 http://is.gd/lrqJgz) tutti i dettagli con dei video scaricabili come dimostrazione della tecnica usata.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: