le notizie che fanno testo, dal 2010

Youtube: Julian Assange va via dall'intervista CNN

Julian Assange fondatore di WikiLeaks si alza e se ne va per una domanda di una giornalista della CNN che "contamina" la morte di 104mila persone (in Iraq) con delle accuse (probabilmente false e strumentali) di violenza sessuale. Su Youtube il video.

Julian Assange, hacker dell'informazione del terzo millennio, colui che in questi giorni pubblica sul sito WikiLeaks nuove prove dei misfatti dell'Occidente in Iraq, dove su 100mila vittime 60mila sono civili, se ne va da una intervista della CNN dove, tra le altre domande, l'intervistatrice gli chiedeva notizie riguardo alle accuse che pendono su di lui in Svezia per violenza sessuale.
Il video su Youtube che sta facendo il giro del mondo, riprende il fondatore di WikiLeaks piuttosto contrariato dalla domanda impertinente (e fuori luogo rispetto alle rivelazioni di WikiLeaks).
"L'intervista è su un altro argomento" ha risposto Assange a Atika Shubert, la giornalista della CNN.
"Me ne vado se contamina la notizia della morte di 104mila persone con attacchi sulla mia vita personale", dice. E poi Assange si alza, si stacca il microfono e se ne va.
Julian Assange sa bene che i "poteri forti" di tutto il mondo non possono toccarlo fisicamente (per ora) per le sue "fughe di notizie" su WikiLeaks, ma possono screditarlo con una delle più fangose accuse che ci possano essere per un supereroe, quella di violenza sessuale.
Dal canto suo da hacker dell'informazione del terzo millennio sa bene che l'unico modo di non dare corda agli attacchi virali è "staccare la spina".
E lui lo ha fatto, andandosene e staccando anche il microfono (http://www.youtube.com/watch?v=d_0-KUaQl7k).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: