le notizie che fanno testo, dal 2010

WikiLeaks: per Stratfor cadavere Bin Laden non in mare ma negli USA

Tra le email della Stratfor pubblicate da WikiLeaks anche una dove si ipotizza che il corpo di Osama Bin Laden sia negli USA, e non in mare come affermato dal governo di Barack Obama.

Tra le email della Stratfor pubblicate da WikiLeaks e "trafugate" da Anonymous (http://is.gd/nHisxJ) ce n'è anche una che riaccende la discussione sulla sorte di Osama Bin Laden, ucciso come annunciato da Barack Obama il 2 maggio del 2011 (http://is.gd/ek0xit), a seguito di un blitz dei Navy Seals in Pakistan, nella città di Abbottabad.
Molti i misteri intorno alla morte del "nemico pubblico numero uno" degli Stati Uniti, a cominciare dalla domanda se il Pakistan sapeva o meno di "ospitare" Osama Bin Laden (http://is.gd/RN4xUj) e per finire con quel dubbio che si è insinuato nella mente di molte persone dopo aver appreso che gli Stati Uniti avevano sepolto in mare (http://is.gd/kcMSn4) il corpo del terrorista, e cioè che in realtà forse ad essere stato ucciso non era il capo di al-Qaida.
E proprio riguardo alla presunta sepoltura nell'Oceano di Bin Laden vertono alcune email della Stratfor, che alcuni media americani hanno soprannominato "shadow CIA". Il 2 maggio, dopo l'annuncio della morte di Osama Bin Laden, il vice-presidente per l'intelligenza della Stratfor, Fred Burton, avrebbe scritto che il corpo del leader di al-Qaida sarebbe "diretto a Dover, (Delaware) su un aereo della CIA" con destinazione finale "l'istituto di Patologia delle Forze Armate a Bethesda (Maryland)".
Fred Burton aggiungerebbe anche: "Se il corpo è stato scaricato in mare, cosa di cui dubito, sembra un caso alla Adolf Eichmann. La Tribù ha fatto la stessa cosa con le ceneri del nazismo". Adolf Eichmann è colui che fu descritto da Hannah Arendt come "l'incarnazione dell'assoluta banalità del male", nel libro resoconto del processo che si è svolto in Israele a 15 anni da quello di Norimberga. Eichmann è infatti considerato uno dei maggiori responsabili operativi dello sterminio degli ebrei nella Germania nazista, ma dopo la fine della II Guerra Mondiale riuscì a fuggire in Argentina, dove fu catturato nel 1960 da alcuni agenti del Mossad. Processato nel 1961 ed impiccato nel 1962, il suo cadavere fu cremato e le sue ceneri sparse nel Mar Mediterraneo. Burton collega il caso di Osama Bin Laden a quello di Adolf Eichmann perché "Eichmann era stato visto vivo per molti mesi sotto processo prima di essere condannato a morte e giustiziato" come risponderebbe il CEO della Stratfor George Friedman, che andrebbe a precisare: "Ma io non conosco nessuno che sosteneva che non era eicjhman (sic)".
Fred Burton sottolinea però che "il governo USA deve rendere disponibili le foto, con Osama Bin Laden con le braghe calate" e questo "per chiudere la bocca a pazzi come Alex Jones (conduttore radiofonico americano tacciato come un "teorico della cospirazione", ndr) e Glenn Beck (commetatore politico e vlogger, anche lui promotore delle "teorie della cospirazione", secondo fonti mainstream, ndr)".
Fatto sta che leggendo tali email le "pazze" teorie cospirazioniste di Alex Jones e Glenn Beck, tra gli altri, sembrano poter trovare una qualche conferma.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: