le notizie che fanno testo, dal 2010

WikiLeaks: contrordine, Julian Assange è cattivo

Oggi WikiLeaks dovrebbe pubblicare 400mila file riguardanti le operazioni di guerra in Iraq, e sembra che ciò stia creando molta apprensione nel mondo politico e non solo. Ma Julian Assange sembra essere passato improvvisamente da nuovo eroe ad accentratore dispotico.

Oggi WikiLeaks dovrebbe pubblicare 400mila file riguardanti le operazioni di guerra in Iraq fra il 2004 e il 2009, e #sembra che ciò stia creando molta apprensione nel mondo politico e non solo.
Il portale del gruppo di Julian Assange è in manutenzione dal 29 settembre, e #sembra che ciò potrebbe essere stato causato dal fatto che alcuni esponenti e fondatori del sito, nonché alcuni tecnici, abbiano deciso di abbandonare barca e capitano.
Secondo gli "scissionisti", chiamati in tal modo anche perché #sembra intenzionati probabilmente ad aprire un sito simile, Julian Assange sarebbe un "accentratore" e un "dominatore".
Come riporta il sito de La Repubblica, Daniel Domscheit-Berg, il più noto degli "scissionisti" ed ex numero due di Assange, dimessosi dal gruppo a settembre, avrebbe affermato che per lui come per molti altri "la maniera in cui Julian ha risposto a ogni critica" era per loro "diventata inaccettabile" e per questo motivo "un gruppo di persone molto importanti è andata via", tra cui pare anche dei programmatori dei leaks, il sistema che permette di ricevere e diffondere in maniera anonima i file.
Si ipotizza che forse anche per questo motivo il sito non sarebbe in linea, dimenticandosi però che Julian Assange oltre ad essere un giornalista e attivista è anche un bravissimo programmatore e conosciuto hacker. Julian Assange ad oggi non #sembra voler commentare questo tipo di indiscrezioni.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: