le notizie che fanno testo, dal 2010

WikiLeaks, consegnati CD con 2000 nomi: mi fido solo di Assange

Rudolf Elmer spiega di aver deciso di consegnare i due CD contenenti i nomi di 2000 evasori fiscali, tra cui 40 politici, a WikiLeaks perché "di certi media non mi fido più" mentre l'organizzazione di Julian Assange l'ha sempre aiutato anche nei momenti di difficoltà.

Rudolf Elmer, l'ex direttore della filiale alle Cayman della "Julius Baer", ha consegnato i due dischetti con i 2.000 nomi di "persone e organizzazioni internazionali" che "usavano lo schermo di segretezza offerto dalle banche offshore per evitare di pagare le tasse" direttamente nelle mani del fondatore di WikiLeaks Julian Assange.
Rudolf Elmer spiega di aver scelto WikiLeaks perché "di certi media non mi fido più" spiega l'ex banchiere in un'intervista all'Ansa (http://tinyurl.com/6cw62sa).
WikiLeaks, confida sempre Elmer, è la sua "ultima speranza" nonché la sola organizzazione a cui può fare "affidamento". "Mi ha aiutato quando mi sono trovato in difficoltà - rivela l'ex banchiere della Baer - attraverso di loro conto di far pervenire al pubblico le informazioni sul modo in cui operano i paradisi fiscali".
Rudolf Elmer spiega di sapere che "da un punto di vista giornalistico è sempre difficile esprimere un giudizio sulle 'gole profonde', stabilire l'autenticità dei documenti, compiere ricerche sul materiale - precisando - Quindi è meglio che dei professionisti controllino il materiale e poi si esprimano i giudizi".
Perché Elmer non vuole essere "fonte di gossip o dicerie non confermate" ma vorrebbe solo far capire alla gente "la vera natura delle operazioni bancarie offshore", far capire "all'uomo di strada come funziona, e quali implicazioni abbia per i contribuenti".
E' per questo motivo che Rudolf Elmer il 19 gennaio sarà processato in Svizzera per violazione del segreto bancario e ha consegnato i CD con i nomi di migliaia di evasori fiscali, tra cui 40 politici, all'hacker australiano Julian Assange.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: