le notizie che fanno testo, dal 2010

Julian Assange in carcere è libero perché fedele ai suoi ideali

Julian Assange, il fondatore di WikiLeaks, è rinchiuso in carcere eppure è un uomo libero perché, come afferma: "Sono determinato nelle mie convinzioni, e rimango fedele ai miei ideali che sono veri e corretti". E chiede al mondo di proteggere "il suo lavoro e i suoi cari".

Julian Assange è in carcere in Gran Bretagna dal 7 dicembre, lottando per non essere estradato in Svezia, dove ci sarebbe anche il rischio di essere poi consegnato agli Stati Uniti, eppure il fondatore e direttore di WikiLeaks è un uomo libero e questo perché "determinato nelle mie convinzioni e fedele ai miei ideali" fa infatti sapere Assange tramite la madre Christine.
Christine si era recata a Londra per trovare il figlio ma alla fine le hanno concesso solo una telefonata di 10 minuti. E Julian Assange in quei 10 minuti non solo rassicura la madre ma attraverso lei vuole comunicare al mondo intero che le sue "convinzioni" non si "indeboliscono".
"Resto fedele agli ideali che ho espresso...le circostanze attuali non le intaccano. Al contrario, hanno accresciuto la mia determinazione" continua Julian Assange, perché i suoi ideali "sono veri e corretti".
Il fondatore di WikiLeaks si appella solamente "al mondo affinché protegga il mio lavoro e i miei cari da questi atti illegali e immorali".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: