le notizie che fanno testo, dal 2010

Assange OkCupid: il profilo del "maiale australiano" di WikiLeaks

Sembra che fino al 2006 Julian Assange chattasse sul sito d'appuntamenti OkCupid per trovare una "sirena per occasionale cospirazione criminale" descrivendosi come "a volte un po' maiale". Ma forse è solo un altro modo per distruggere l'immagine di questo eroe moderno.

Dopo le accuse di molestie e stupro non poteva mancare, per il fondatore di WikiLeaks, anche un bel profilo su un social per cuori solitari dove si decriverebbe non solo come un "uomo eterosessuale, australiano, 36 anni, single e residente a Melbourne" ma soprattutto "appassionato a volte un po' maiale, testardo militante politico" che "cerca la sua sirena per corrispondenza d'amore, figli e occasionale cospirazione criminale".
Insomma, per uno che da lì a poco avrebbe fondato un portale come WikiLeaks il quadro che ne uscirebbe dal sito di appuntamenti on-line OkCupid è quantomeno imbarazzante, se non sospetto.
Julian Assange, infatti, sotto lo pseudonimo di Harry Harrison, avrebbe addirittura rivelato che si stava occupando "di un pericoloso progetto a favore dei diritti umani", come riporta il sito americano Gawker.com specializzato in gossip.
Sembra che l'ultimo post lasciato da Julian Assange sul sito OkCupid risalga infatti al 2006, proprio nel periodo in cui stava nascendo WikiLeaks.
Per abbordare le ragazze Assange-Harry Harrison avrebbe rivelato il suo interesse per le "donne provenienti da Paesi dove ci sono forti sconvolgimenti politici" perché "la cultura occidentale sembra ormai forgiare solo donne senza valori e inerti. Ok! Non solo donne".
Julian Assange avverte però le future pretendenti: "Se volete un ragazzo terra-terra, un po' banale, allora passate oltre. Non sono il robot che state cercando - concludendo - Sto cercando tutti, tra 22 e i 46 anni d'eta, che abitano ovunque. Non scrivermi se sei timida, sono troppo occupato, scrivimi se sei coraggiosa".
Non è dato sapere se qualche intrepida donna abbia risposto e se il fondatore di WikiLeaks ne abbia riconosciuto tutte le caratteristiche, quel che è certo è che se il profilo su OkCupid risultasse veramente vero, il mito di Julian di Assange ne risulterebbe almeno un po' appannato.
Se invece dietro Harry Harrison ci fosse qualcun'altro, allora vorrebbe dire che ha davvero poche frecce al sua arco su cui contare per distruggere l'immagine di questo eroe moderno.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: