le notizie che fanno testo, dal 2010

Whitney Houston: vietato a figlia Bobbi Kristina di vedere mamma morta

La polizia avrebbe impedito alla figlia di Whitney Houston di vedere il corpo senza vita della madre, trovata morta in una camera d'albergo a Los Angeles. Anche alla cugina Dionne Warwick è stato impedito di vedere The Voice.

Dal travagliato matrimonio con Bobby Brown, che nel 2003 arrivò a picchiare Whitney Houston dopo un litigio, nacque nel 1993 Bobbi Kristina Houston Brown.
Stando a quanto riporta il sito americano TMZ, gli agenti davanti all'ingresso della camera d'albergo di Los Angeles dove è stata trovata morta Whitney Houston hanno impedito alla figlia di The Voice, Bobbi Kristina, di vedere la madre. In realtà, da quanto risulta, la polizia finora non ha permesso a nessuno di vedere il corpo di Whitney Houston, neanche ad un'altra grande della musica nonché sua cugina, da parte di madre, cioè Dionne Warwick, ospite nel 1968 al Festival di Sanremo dove ha interpretato "La voce del silenzio" assieme a Tony Del Monaco.
Secondo quanto riporta TMZ, Bobbi Kristina, dopo che gli è stato rifiutato di vedere la madre, ha cominciato ad urlare ed imprecare contro gli agenti, ma alla fine ha dovuto rinunciare e allontanarsi dall'albergo. Ad identificare il corpo di Whitney Houston sono stati in realtà altri amici e familiari che si trovavano nella stanza d'albergo quando è arrivata la polizia, tra cui l'attuale compagno Ray-J, che avrebbe dato l'allarme.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: