le notizie che fanno testo, dal 2010

Whitney Houston: funerali privati ma in diretta TV e su mega-schermi

I funerali di Whitney Houston si svolgeranno in forma privata ma anche in diretta TV. E' questa l'ultima indiscrezione riguardo la cerimonia funebre, che si svolgerà sabato in New Jersey, nella chiesa dove ha iniziato ad esibirsi per la prima volta The Voice.

Whitney Houston sarà sepolta in New Jersey, a Newark, e la cerimonia funebre avverà nella New Hope Baptist Church, in quella chiesa dove Yhe Voice a 11 anni ha cominciato a mostrare le sue straordinarie doti canore, candando nel coro gospel della parrocchia, per anni oltretutto diretto dalla madre Cissy Houston, anch'essa leggenda della musica soul.
I funerali di Whitney Houston si celebreranno sabato 18 febbraio, nel primo pomeriggio, e i familiari della cantante pare che abbiano dato disposizioni affinché si svolgano in forma strettamente privata. Pare che alla cerimonia funebre, infatti, siano stati invitate solo 300 persone, e tra queste sembra che non risulti Bobby Brown, ex marito di Whitney Houston. La madre di Whitney Houston, infatti, non solo non gradirebbe la presenza di Bobby Brown per come ha trattato la figlia nel passato, ma anche perché vorrebbe evitare il più possibile che si insinui nella vita di Bobbi Kristina Bown, la figlia 18enne, rimasta organa di madre ma che erediterà gran parte del suo patrimonio. Nonostante l'annuncio dei funerali in forma provata, sembra però che la cerimonia verrà trasmessa invece in diretta televisiva e su maxi-schermi istallati fuori dalla chiesa. Non è chiaro quanto queste voci siano o meno fondate, ma pare che la proprietaria dell'impresa di pompe funebri cui è stata affidata l'organizzazione delle esequie abbia rivelato che all'interno della chiesa sarà istallata una telecamera che trasmetterà, all'esterno come in diretta TV, i finerali di Whitney Houston. Finora, comunque, certo è l'orario dei funerali di Whitney Houston, che inizieranno a mezzogiorno nella chiesa del New Jersey (e quindi alle 18:00 ore italiane) come è sicura la partecipazione di Aretha Franklin, madrina della scomparsa cantante, e del reverendo Jesse Jackson, noto attivista per le libertà civili nonché candidato più di una volta alla candidato presidenza degli Stati Uniti d'America.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: