le notizie che fanno testo, dal 2010

Whitney Houston: alcol e ansiolitici mix mortale? Annegata nella vasca

Whitney Houston sarebbe morta annegata nella vasca da bagno. Si ipotizza che fatale potrebbe essere stato un mix di alcol e farmaci, nello specifico ansiolitici. L'autopsia rivelerà le vere cause del decesso.

Whitney Houston è morta all'età di 48 anni. Era a Los Angeles, per partecipare ad un evento collegato Grammy Awards 2012 che si apriranno a lutto questa sera, anche perché The Voice ne aveva vinti ben 6 di quei premi equivalenti, nel mondo della musica, al Premio Oscar. La droga, di cui Whitney Houston è spesso stata vittima nel corso della sua breve vita, a partire dal matrimonio con l'ex marito Bobby Brown, potrebbe aver causato la morte della cantante. Il sito di gossip americano TMZ sembra però escluderlo, riferendo che avrebbe "delle prove sul fatto che Whitney Houston si sarebbe addormentata nella vasca da bagno della sua camera d'albergo", annegando quindi in pochi centimetri d'acqua. Il sito TMZ spiega infatti che Whitney Houston stava assumendo un ansiolitico, l'Alprazolam, che "viene usato contro gli attacchi di panico e diversi disturbi da ansia" come spiega Wikipedia, che riporta come il farmaco "attenua i sintomi" tra cui tachicardia, malessere, sudorazione "ma deve esserne evitato l'uso prolungato perché il farmaco induce dipendenza fisica e psicologica" e "può indurre sonnolenza" tanto che "è opportuno prestare cautela nello svolgimento di attività che richiedono uno stato di veglia e di coordinazione costanti". Il sito TMZ afferma che a riferire di questo particolare sarebbero stati dei familiari di Whitney Houston, che confermerebbero il ritrovamento di una "prescrizione per il farmaco". TMZ ricorda inoltre come il giorno prima Whitney Houston avrebbe bevuto molto al Beverly Hilton hotel, e la successiva assunzione del farmaco potrebbe aver contribuito ad una "sedazione grave", come sottolinea TMZ, che l'avrebbe portata ad addormentarsi nella vasca da bagno. Il sito TMZ invece esclude che nella camera d'albergo di Whitney Houston ci fossero delle droghe, mentre sarebbero state trovare diverse bottigliette di medicinali prese dietro prescrizione. Non ci sarebbe invece nessuna prova che Whitney Houston stava bevendo in camera.
L'autopsia, che sarà effettuata nel giro di 24 ore dal Los Angeles County Coroner, confermerà o meno l'ipotesi di annegamento e chiarirà le cause della morte della indimenticabile The Voice.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: