le notizie che fanno testo, dal 2010

Domenico Maurantonio: messaggio su Whatsapp coindice con i primi elementi

Uno strano messaggio catturato in una conversazione privata fatta su Whatsapp ma che qualcuno ha pubblicato su un gruppo Facebook potrebbe svelare dettagli utili sulla morte di Domenico Maurantonio, lo studente del liceo scientifico Ippolito Nievo di Padova precipitato da un hotel di Milano. In questo messaggio, infatti, tornano alcuni elementi riscontrati le prime ore dopo il ritrovamento del corpo, come i lividi e le feci presso la finestra da dove è caduto Domenico Maurantonio.

Potrebbe esserci una svolta nelle indagini sulla morte di Domenico Maurantonio, lo studente del liceo scientifico Ippolito Nievo di Padova trovato morto la mattina dell'11 maggio, precipitato dal quinto piano dell'hotel Leonardo da Vinci di Milano dove pernottava con la classe perché in programma una visita all'Expo 2015. Fin da subito erano emersi dubbi sul fatto che il 19enne si fosse gettato dalla finestra intenzionalmente. Il medico legale, infatti, avrebbe scoperto alcuni lividi sul braccio di Domenico Maurantonio, come se qualcuno avesse provato a trattenere il ragazzo prima della caduta. Inoltre, nei pressi della finestra da dove sarebbe caduto Domenico Maurantonio gli inquirenti avrebbero trovato delle tracce di feci. Elementi che tornano anche in uno strano messaggio catturato in una conversazione privata fatta su WhatsApp ma che qualcuno ha pubblicato su un gruppo Facebook. In questa conversazione una persona scriverebbe: "L'altra sera dei ragazzi di una scuola di Padova son venuti da noi in hotel… di notte si sono ubriacati da fare schifo e hanno deciso di fare degli scherzoni sui corridoi dell'hotel… il 'migliore' di questi scherzi è stato defecare per il corridoio del 5 piano… non contento, uno di questi per fare il figo decide di mettersi sul cornicione per farla dalla finestra… quindi si fa tenere per le braccia dagli amici e ad un certo punto vola giù. Morto. Gli amici non hanno detto nulla a nessuno e son tornati in stanza… il corpo è stato trovato il mattino dopo…". Nel corso della puntata del 20 maggio di "Chi l'ha visto?" una persona di nome Gianluca ha raccontato: "Martedì mattina ho trovato un post su Facebook a un gruppo a cui sono iscritto che linkava a un articolo sulla vicenda e poi a una foto, inserita in un commento". La foto è lo screenshot del messaggio su WhatsApp, anche se come sottolinea la conduttrice di "Chi l'ha visto?" Federica Sciarelli non è ancora chiaro se la conversazione sia in realtà uno scherzo di cattivo gusto appure il racconto di qualcuno presente o che lavora nell'hotel.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: