le notizie che fanno testo, dal 2010

Legge sul depistaggio: preoccupato per resistenze di alcune forze, dice Verini (PD)

"L'introduzione della legge sul depistaggio nel nostro ordinamento, quando arriverà, lo farà comunque con grave ritardo", spiega in un comunicato Walter Verini del Partito Democratico.

"L'introduzione della legge sul depistaggio nel nostro ordinamento, quando arriverà, lo farà comunque con grave ritardo. Approvando molti mesi fa, a larga maggioranza, il provvedimento a prima firma Paolo Bolognesi, la Camera scrisse una bella pagina civile. Bologna e Ustica, Piazza Fontana e l'Italicus, l'omicidio di Ilaria Alpi o la strage di Piazza della Loggia a Brescia sono solo alcune delle ferite, delle pagine terribili vissute dall'Italia e che hanno conosciuto - nella ricerca della verità e della giustizia, di esecutori e mandanti - troppi ostacoli, complicità, depistaggi. Per questo, anche come relatore del provvedimento alla Camera, sono preoccupato delle resistenze all'approvazione del provvedimento da parte di alcune forze. Non vorremmo che dietro apparenti motivazioni tecnico-giuridiche vi sia la volontà di bloccare tutto. Ha fatto bene il PD a pretendere una data certa per l'approvazione del provvedimento. Se ci sono aspetti tecnici da correggere, lo si faccia al più presto, senza snaturare un atto di grande valore civile" commenta in un comunicato Walter Verini, esponente dem.

© riproduzione riservata | online: | update: 14/04/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Legge sul depistaggio: preoccupato per resistenze di alcune forze, dice Verini (PD)
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI