le notizie che fanno testo, dal 2010

Putin: gay benvenuti a Olimpiadi Sochi. Reato solo propaganda davanti minori

Vladimir Putin risponde ad alcuni rappresentanti della comunità gay internazionale chiarendo che i gay sono benvenuti in Russia così come alle Olimpiadi di Sochi, ricordando che Mosca punisce "solo la propaganda gay davanti i minori, e non le relazioni sessuali non tradizionali, come invece succede in alcuni Stati degli USA".

Vladimir Putin invita i volontari delle Olimpiadi di Sochi a "sorridere" nel corso dell'evento, sottolineando come i media spesso lamentano tale mancanza di allegria nei russi. Ecco che forse per essere d'esempio, il presidente russo tira fuori tutta la sua maliziosa ironia nel corso dell'incontro, rispondendo ad alcune domande che gli sono state rivolte da rappresentanti della comunità gay internazionale. Gli omosessuali "in Russia sono i benvenuti" chiarisce immediatamente Vladimir Putin, ricordando quindi come Mosca "punisca solo la propaganda gay davanti i minori, e non le relazioni sessuali non tradizionali, come invece succede - chiude sagacemente il presidente russo - in alcuni Stati degli USA". Un risposta, quella di Putin, che giunge dopo la provocazione di Barack Obama, che ha annunciato di voler inviare alle Olimpiadi di Sochi una delegazione che includerà diverse figure dello sport apertamente omosessuali.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: