le notizie che fanno testo, dal 2010

Feltri lascia Libero per salire sul carro del perdente. Il Giornale?

Vittorio Feltri lascia a Maurizio Belpietro la conduzione unica di "Libero", tornando per la terza volta a "il Giornale", anche se sembra come editorialista e non come direttore responsabile, perché vuole salire "sul carro del perdente".

L'annuncio era nell'aria dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi e puntuale è arrivato sulle pagine di "Oggi", in edicola mercoledì 8 giugno. Vittorio Feltri, che solo 6 mesi fa era tornato a "Libero", lascia nuovamente la testata, a quanto pare per far ritorno a "il Giornale", per la terza volta (prima nel 1994 e poi nel 2009). Ma Feltri non prenderà il posto di Alessandro Sallusti come direttore responsabile. Sul tavolo ci sarebbe, spiega lo stesso Sallusti, "un'offerta importante", che Vittorio Feltri starebbe esaminando, anche se si prevede che il giornalista "scioglierà le riserve" nei prossimi giorni, forse anche nelle prossime ore. Ma il passaggio da "Libero" a "il Giornale" sembra quasi scontato, visto che lo stesso Vittorio Feltri anticipa a "Oggi" che la decisione di cambiare sarebbe maturata dopo il voto delle amministrative e la sconfitta elettorale di Silvio Berlusconi. "Di solito si sale sul carro del vincitore. Io ho voluto salire su quello del perdente" afferma Vittorio Feltri. Un carro, quello della famiglia Berlusconi, che punta naturalmente alla risalita, forse proprio grazie alla firma di Feltri, che indiscrezioni vogliono sarà de "il Giornale" l'editorialista.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: