le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma, su nomine Romeo e Marra chiuse indagini. Raggi rischia processo

La Procura di Roma ha chiuso le indagini sulle nomine in Campidoglio di Renato Marra e Salvatore Romeo. Il sindaco M5S di Roma Virginia Raggi rischia il processo per falso e abuso d'ufficio.

La Procura di Roma ha chiuso le indagini sul cosiddetto "pacchetto nomine" in Campidoglio, e il sindaco M5S di Roma Virginia Raggi rischia il rinvio a giudizio per le accuse di falso e abuso d'ufficio.
L'accusa di falso è contestata alla Raggi in relazione alla nomina a capo del Dipartimento turismo del Campidoglio di Renato Marra, fratello di Raffaele, ex capo del personale ed ex braccio destro della pentastellata, che è sotto processo per corruzione insieme all'imprenditore Sergio Scarpellini.
L'abuso d'ufficio è contestato invece per la promozione di Salvatore Romeo a capo della segreteria politica del sindaco pentastellato, e conseguente aumento di stipendio.
La richiesta di rinvio a giudizio dovrebbe arrivare entro 20 giorni.
Archiviata, invece, l'accusa di abuso d'ufficio nei confronti di Virginia Raggi per la nomina di Renato Marra e Carla Raineri.

© riproduzione riservata | online: | update: 20/06/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Roma, su nomine Romeo e Marra chiuse indagini. Raggi rischia processo
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI