le notizie che fanno testo, dal 2010

Vinitaly 2015: Martina presenta il "Testo unico del vino"

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina, presenterà ufficialmente durante la manifestazione Vinitaly 2015 il" Testo unico del vino" presso l'Area Mipaaf. Martina assicura: "Le prossime tappe prevedono l'entrata in vigore del registro unico dei controlli e il Testo unico del vino, da chiudere entro il 2015, l'anno dell'Expo".

E' il ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina ad aprire ufficialmente ieri, 22 marzo, la 49esima edizione di Vinitaly, la manifestazione internazionale di riferimento per il settore dei vini e dei distillati in programma a Veronafiere fino a mercoledì 25 marzo 2015. "Il settore vitivinicolo è un patrimonio fondamentale per l'Italia con oltre 14 miliardi di euro di fatturato e migliaia di aziende che rappresentano con passione, innovazione e professionalità la ricchezza dei nostri territori" sottolinea Martina nel corso dell'inaugurazione, assicurando: "Vogliamo aiutare queste esperienze a crescere, liberandole da lacci burocratici che le hanno appesantite in questi anni. - ed aggiunge - In questi dodici mesi abbiamo messo in campo un'operazione di semplificazione che ha portato alla dematerializzazione di 64mila registri, al taglio di burocrazia inutile e che ha iniziato davvero a mettere la pubblica amministrazione al servizio delle aziende. Abbiamo anche approvato il tanto atteso decreto per i diritti d'impianto e siamo stati protagonisti del piano straordinario per l'internazionalizzazione che vedrà proprio l'agroalimentare al centro delle azioni". Oggi Martina, attorno alle ore 16:00, presenterà ufficialmente il Testo unico del vino presso l'Area Mipaaf. Il ministro chiarisce: "Le prossime tappe prevedono l'entrata in vigore del registro unico dei controlli e il Testo unico del vino, da chiudere entro il 2015, l'anno dell'Esposizione Universale (Expo). - concludendo - Vinitaly allora rappresenta un passaggio fondamentale di avvicinamento all'evento di Milano, dove con il Padiglione del Vino potremo esaltare per 6 mesi l'esperienza vitivinicola italiana. Un momento fondamentale anche in chiave export per far conoscere ancora meglio al mondo la ricchezza e la varietà del nostro patrimonio di vitigni e vini".
A Vinitaly 2015 saranno presenti oltre 4.000 espositori, operatori specializzati da 120 paesi e delegazioni commerciali da 52 nazioni. Vinitaly 2015 si apre inoltre in contemporanea a Sol&Agrifood, rassegna dell’agroalimentare di qualità, ed Enolitech, salone dedicato alle tecnologie per la viticoltura e l’olivicoltura. Al taglio del nastro, oltre al Ministro Martina e al Presidente di Veronafiere Ettore Riello, sono intervenuti il sindaco di Verona, Flavio Tosi, il presidente della Provincia di Verona, Antonio Pastorello e il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: