le notizie che fanno testo, dal 2010

Referendum costituzionale: PD utilizza spazi tv come meglio crede, dice Peluffo

"Le polemiche sugli squilibri in tv rispetto al referendum sollevate dalle opposizioni sono un caso di malafede strumentale. I tempi dedicati all'interno dei tg alla consultazione referendaria sono infatti il frutto della libera scelta delle forze politiche, che possono utilizzare gli spazi a loro attribuiti come meglio credono", diffonde in una nota il parlamentare del PD Vinicio Peluffo.

"Le polemiche sugli squilibri in tv rispetto al referendum costituzionale sollevate dalle opposizioni sono un caso di malafede strumentale. I tempi dedicati all'interno dei tg alla consultazione referendaria sono infatti il frutto della libera scelta delle forze politiche, che possono utilizzare gli spazi a loro attribuiti come meglio credono. Se, però, i 5 Stelle scelgono di spenderli parlando, per esempio, del reddito di cittadinanza, o Forza Italia per attaccare il governo, non possono poi dar la colpa al PD. Se la prendano con loro stessi. La polemica è a maggior ragione infondata se, al netto del contenuto, si considera la distribuzione degli spazi concessi nei tg. Dati Agcom alla mano, risulta che nell'ultima settimana, le opposizioni abbiano beneficiato di un tempo di parola sistematicamente superiore alla somma di quello attribuito a maggioranza e governo. In altre parole, Fico e Brunetta paiono proprio fare finta di non capire nel tentativo di spuntare un po' di spazio in più a loro favore" afferma in una nota il senatore dem Vinicio Peluffo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: