le notizie che fanno testo, dal 2010

Rai: dopo trasparenza su stipendi tagliare quelli di chi non fa nulla, dice Peluffo (PD)

"Da oggi sarà possibile conoscere dal sito della Rai l'entità dei principali stipendi e i criteri delle scelte. A questo passo in avanti sulla trasparenza ci aspettiamo un intervento su dipendenti pagati profumatamente per non fare nulla", diffonde in un comunicato Vinicio Peluffo, deputato del PD.

"Se da oggi sarà possibile conoscere dal sito della Rai l'entità dei principali stipendi e i criteri delle scelte (in una parola il piano della trasparenza) - informa in un comunicato il deputato dem Vinicio Peluffo -, lo si deve a una precisa scelta politica del PD e del governo a cui, fra l'altro il M5S si era opposto."
"A questo passo in avanti sulla trasparenza, sostenuto con determinazione dai vertici Rai, ci aspettiamo ne segua un altro (a partire dalla prossima audizione in Vigilanza) per un intervento complessivo su una realtà ereditata da un troppo lungo periodo di immobilismo che ha generato situazioni insostenibili, come quelle di dipendenti pagati profumatamente per non fare nulla. - specifica il parlamentare - Siamo convinti che questo obiettivo debba essere sostenuto da tutti in azienda, a partire dal sindacato dei dirigenti e dei giornalisti."
"C'è un ulteriore passo da compiere, e riguarda il tetto degli stipendi: la Vigilanza Rai all'unanimità si è espressa già lo scorso novembre per il suo rispetto, introducendo l'impegno nello statuto della Rai; anche di questo vogliamo parlare nel corso dell'audizione" anticipa quindi Peluffo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: