le notizie che fanno testo, dal 2010

Rai accolga appello Gratteri e dia più spazio a tema mafie, dice Peluffo (PD)

Vinicio Peluffo del PD in una interrogazione al presidente della Rai Monica Maggioni.

"La Rai prenderà delle iniziative per raccogliere l'appello lanciato da Nicola Gratteri nelle scorse settimane a intensificare l'impegno nel descrivere e contrastare il fenomeno delle mafie in tv?", domanda con un'interrogazione il capogruppo PD in Vigilanza Rai Vinicio Peluffo al presidente Monica Maggioni e al direttore generale di via Mazzini Antonio Campo Dall'Orto.

"L'attuale Procuratore della Repubblica di Catanzaro - spiega il parlamentare in una nota - come è noto, è un magistrato impegnato da anni sul fronte della lotta alla criminalità organizzata. La sua autorevolezza in materia è indiscussa. Recentemente, nel corso di un'intervista presso la procura di Enna con Klaus Davi per la presentazione della sua ultima opera sulla 'ndrangheta diventata classe dirigente, Gratteri è tornato a ribadire che un aspetto fondamentale della lotta alla mafia è quello di parlarne per farne conoscere i meccanismi e le pratiche operative. Ha detto che informare sul fenomeno delle mafie significa dare ai cittadini uno strumento in più per riconoscerle e difendersene e contestualmente ha rivolto un appello in merito alla Rai".

"Ora l'auspicio, e qualcosa di più, è che l'azienda, anche se certo non dimostra poca sensibilità nel diffondere la cultura della legalità (anche attraverso ad esempio alcune serie tv), alla luce della sua missione di servizio pubblico si prodighi in un'ulteriore, tangibile, sforzo", conclude.

© riproduzione riservata | online: | update: 25/02/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Rai accolga appello Gratteri e dia più spazio a tema mafie, dice Peluffo (PD)
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI