le notizie che fanno testo, dal 2010

Vincenzo Nibali osa come le aquile e vince il suo secondo Giro d'Italia

Vincenzo Nibali ha vinto la 99esima edizione del Giro d'Italia di ciclismo. E' il secondo Giro d'Italia che vince Nibali, dopo la Maglia Rosa indossata nel 2013. Il vincitore della classifica a punti, Giacomo Nizzolo, ha tagliato per primo la linea del traguardo dell'ultima tappa ma è stato poi declassato per manovra scorretta nel chiudere all'esterno Sacha Modolo.

Vincenzo Nibali ha vinto la 99esima edizione del Giro d'Italia di ciclismo. E' il secondo Giro d'Italia che vince Nibali, dopo la Maglia Rosa indossata nel 2013. Il podio è completato da Esteban Chaves a 52'' da Nibali e Alejandro Valverde a 1'17''. Il vincitore della classifica a punti, Giacomo Nizzolo, ha tagliato per primo la linea del traguardo dell'ultima tappa ma è stato poi declassato all'ultimo posto del gruppo dalla giuria per volata irregolare. I giudici hanno infatti ravvisato una manovra scorretta nel chiudere all'esterno Sacha Modolo. Nikias Arndt è stato quindi dichiarato ultimo vincitore di tappa dopo il declassamento di Nizzolo.

"Ero il faro di questo Giro, tutti mi guardavano ma io non avevo mai corso testa a testa con corridori come Dumoulin, Chaves e Kruijswijk" sottolinea Vincenzo Nibali al termine della tappa conclusiva, da Cuneo a Torino, rivelando di aver avuto "problemi di stomaco" e di essersi ripreso dopo "l'ultima giornata di riposo". Poi ricorda: "Steven Kruijswijk aveva un buon vantaggio dopo le Dolomiti ma sapevo che le montagne più alte dovevano ancora arrivare. Correre sopra i 2000 metri non è facile per nessuno ma io - ammette - mi ci sono trovato bene". Nibali racconta quindi: "Kruijswijk è caduto ma verso la somma del Colle dell'Agnello mi ero reso conto che faticava a respirare e quindi gli ho messo pressione attaccando in discesa. Se non l'avessi fatto non sarebbe successo nulla e anche Chaves avrebbe avuto vita facile". "Ho vissuto momenti difficili, ma sulle montagne, là dove osano le aquile, ho costruito questa impresa" chiarisce quindi Nibali. Poi un pensiero alle Olimpiadi: "È un percorso molto difficile, si correrà in cinque uomini, ci giochiamo tutto in un giorno ma cercheremo di avere una grandissima squadra".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: