le notizie che fanno testo, dal 2010

Scontro treni Puglia: dotare tutte le linee degli stessi protocolli di sicurezza, chiede Gibiino (Fi)

"Basta fare differenze tra passeggeri di serie A, che viaggiano su linee ferroviarie sicure, controllate da tecnologie moderne e sofisticate, e passeggeri di serie Z, i cui treni percorrono linee dotate di sistemi ormai obsoleti", rivela in un comunicato l'esponente azzurro Vincenzo Gibiino.

"Basta fare differenze tra passeggeri di serie A, che viaggiano su linee ferroviarie sicure, controllate da tecnologie moderne e sofisticate, e passeggeri di serie Z, i cui treni percorrono linee dotate di sistemi ormai obsoleti, e di conseguenza di gran lunga meno sicuri" denuncia in una nota Vincenzo Gibiino, senatore di Forza Italia, commentando lo scontro dei due treni in Puglia.

"Il cittadino italiano, al momento dell'acquisto di un biglietto ferroviario, ritiene che gli standard di sicurezza adottati siano gli stessi in ogni angolo del Paese, non sapendo dell'esistenza di due diverse authority a controllo della rete (ANSF e Ufficio speciale trasporti a impianti fissi), con differenti standard tecnologici. - rivela - Una differenza che puo' costare la vita, e la tragedia di ieri ne è la prova più drammatica."

"Il governo modifichi con un provvedimento d'urgenza la normativa, per dotare dei medesimi protocolli di sicurezza e di tecnologie all'avanguardia, senza perdere altro tempo, tutte le linee ferrate italiane, a prescindere da quale sia l'autorità preposta al controllo . Nel frattempo i cittadini devono essere informati su quali tratte siano considerate e sicure e quali no. Basta approssimazione sulla vita delle persone" conclude i parlamentare.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: