le notizie che fanno testo, dal 2010

Venezuela: esplosione in raffineria ad Amuay. Evacuati gli abitanti

Ad Amuay, una volta città di pescatori, e oggi invece parte della Paraguana Refinery Complex, la seconda raffineria più grande al mondo, è avvenuta una terribile esplosione. Almeno 20 morti e decine di feriti. La situazione sembra ora sotto controllo.

In Venezuela all'una di notte ora locale (le 7 e 30 del mattino in Italia) una terribile esplosione ha danneggiato la gigantesca raffineria di Amuay, la più grande del Paese sudamericano e una delle più grandi del mondo. La raffineria, di proprietà della Petroleos de Venezuela SA si trova nella regione occidentale del Paese, a 350 chilometri da Caracas. La raffineria di Amuay fa parte della Paraguana Refining Center (Paraguanà è infatti il nome la penisola in cui si trova Amuay) e la produzione dello stabilimento si aggira intorno ai 650mila barili di greggio al giorno. Nel complesso l'intero complesso del Paraguana Refining Center è capace di produrre quasi un milione di barili al giorno. Secondo le prime ricostruzioni l'esplosione, come riferisce la Tv di Stato, è stata provocata da una fuga di gas che avrebbe "formato una nuvola che poi è esplosa", ma ora non ci sarebbe nessun altro pericolo di altre esplosioni. La terribile esplosione di gas ha provocato ingenti danni non solo alle strutture di raffinazione, incendiate almeno in due punti, ma anche alle abitazioni che si trovano nelle vicinanze. Alto il bilancio delle vittime: 20 morti, tra cui un bambino di dieci anni, e decine di feriti. Sul posto pompieri, ambulanze, servizi di emergenza e la guardia nazionale che coordina l'evacuazione degli abitanti.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# gas# Italia# Paese# Venezuela