le notizie che fanno testo, dal 2010

Appalti Mose: in carcere sindaco Venezia. Richiesta d'arresto per Galan

A causa dell'inchiesta della Procura di Venezia sugli appalti per il Mose (Modulo Sperimentale Elettromeccanico) sono finite in carcere 35 persone, tra cui il Il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni, del Partito Democratico. Richiesta d'arresto anche per Giancarlo Galan, che dovrà essere valutata dalla Camera dei Deputati.

Il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni, del PD, è stato arrestato con le accuse di corruzione, concussione e riciclaggio. Insieme a lui, in manette anche l'assessore regionale alle Infrastrutture Renato Chisso, di Forza Italia. Sono però in tutto 35 le persone finite in carcere, oltre ad un centinaio gli indagati, a causa dell'inchiesta della Procura di Venezia sugli appalti per il Mose (Modulo Sperimentale Elettromeccanico) e sull'ex ad della Mantovani Giorgio Baita, già colpito da un provvedimento di custodia cautelare lo scorso febbraio. Gli inquirenti hanno inoltre formulato una richiesta d'arresto anche per Giancarlo Galan di Forza Italia, ma questa dovrà essere valutata dalla Camera dei Deputati.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: