le notizie che fanno testo, dal 2010

Vaticano: avviata istruttoria formale nei confronti del "corvo"

Padre Federico Lombardi conferma che ad essere stata arrestata per essere il presunto "corvo" del Vaticano è "l'aiutante di camera" di Benedetto XVI, Paolo Gabriele. Avviata l'istruttoria formale.

Padre Federico Lombardi, dopo le indiscrezioni di ieri sul "corvo" del Vaticano , conferma che la persona arrestata per la fuga di notizie partita direttamente dalle stanze del Santo Padre è proprio "l'aiutante di camera" di Benedetto XVI, Paolo Gabriele.
Paolo Gabriele, comunica padre Federico Lombardi, rimane tuttora in stato di detenzione, spiegando che si "è conclusa la prima fase di 'istruttoria sommaria' sotto la direzione del Promotore di Giustizia, prof. Nicola Picardi, e si è avviata la fase di 'istruttoria formale' condotta dal Giudice istruttore, prof. Piero Antonio Bonnet".
Padre Federico Lombardi rende noto inoltre che "l'imputato ha nominato due avvocati di sua fiducia, abilitati ad agire presso il Tribunale vaticano, e ha avuto la possibilità di incontrarli. Essi potranno assisterlo nelle successive fasi del procedimento, precisando che Paolo Gabriele "gode di tutte le garanzie giuridiche previste dai codici penale e di procedura penale in vigore nello Stato della Città del Vaticano - concludendo - La fase istruttoria proseguirà fino a che non sia acquisito un quadro adeguato della situazione oggetto di indagine, dopodiché il Giudice istruttore procederà al proscioglimento o al rinvio a giudizio".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: