le notizie che fanno testo, dal 2010

Ex vescovo di Bruges scappa da convento. Giovedì confessò nuovo abuso

L'ex vescovo di Bruges, Roger Vangheluwe, è scappato dal convento dove il Vaticano lo aveva "invitato" a passare il resto della sua vita, dopo che ebbe riconosciuto di aver abusato sessualmente di un minore per tredici anni. Giovedì la confessione di un nuovo abuso.

L'ex vescovo di Bruges, Roger Vangheluwe, è scappato sabato scorso dal convento di La Fertè Imbault, dove il Vaticano lo aveva "invitato" a passare il resto della sua vita, e a farsi dimenticare, dopo che ebbe riconosciuto di aver abusato sessualmente di un minore per tredici anni tra il 1973 e il 1986, reato però prescritto sia per la giustizia civile che per quella ecclesiastica. Solo giovedì scorso Roger Vangheluwe aveva inoltre confessato di aver abusato anche di un altro bambino per oltre un anno, anche se pare avesse minimizzato la cosa descrivendola soprattutto come un "gioco" e "un'abitudine", il che probabilmente starebbe anche a significare che la "terapia spirituale e psicologica" a cui era sottoposto nel convento non stava dando i risultati sperati. Una ipotesi forse confermata da questa fuga improvvisa. La madre superiore del convento della Fraternità di Gerusalemme spiega di non essere a conoscenza della nuova destinazione dell'ex vescovo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Gerusalemme# Vaticano