le notizie che fanno testo, dal 2010

Vasco Rossi: Vivere o niente. Basta vita spericolata?

Vasco Rossi è ancora qua, come canta nel suo ultimo album in uscita il prossimo 29 marzo dal titolo emblematico "Vivere o niente".Che siano lontani i tempi in cui invitava ad una "Vita spericolata"? Da quello che racconta non sembra proprio.

Vasco Rossi è ancora qua, come canta nel suo ultimo album in uscita il prossimo 29 marzo dal titolo emblematico "Vivere o niente".
Che siano lontani i tempi in cui invitava ad una "Vita spericolata"? Da quello che racconta per spiegare l'album non sembra proprio. Sulla copertina di "Vivere o niente", per esempio, un Vasco con "una cravatta da festa della sera precedente" alla guida di un'auto mentre si guarda indietro. "Sta scappando da qualcosa" spiega Vasco Rossi, e da cosa è facile immaginarlo per chi conosce il rocker di Zocca. "E' un artista sempre in fuga dai posti di blocco del conservatorismo e del conformismo, da chi lo vuol limitare e controllare" spiega durante la conferenza stampa di presentazione dell'album a La Stampa.
Sfogliando le foto dell'album, poi, "l'uomo in fuga" si ferma "dà fuoco alla macchina, la brucia...brucia qualcosa che scotta" cioè "brucio le prove per non essere scoperto e tornare in clandestinità: lì devi stare, se vuoi essere onesto e indipendente" continua il Blasco nazionale.
In clandestinità sì, ma non per troppo tempo, forse giusto il necessario per creare un disco che in tanti giudicano il migliore dai tempi almeno di "Stupido Hotel", perché poi "riappaio dopo un po' con un nuovo album" confessa il cantautore.
Con un nuovo album e anche con un tour negli stadi a partire dal prossimo giugno, quando salirà nuovamente sul palco dell'Heineken Jammin Festival, per chiudersi l'1 e 2 luglio a Roma, allo stadio Olimpico.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: