le notizie che fanno testo, dal 2010

Legge elettorale: Italicum al Senato? Così PD si spacca ancora, dice Chiti

Vannino Chiti del PD commenta la mozione Renzi sulla legge elettorale.

"Dalle ripetute e autorevoli dichiarazioni dei sostenitori della mozione Renzi - ieri Richetti, oggi Martina - appare chiaro che per la legge elettorale si intende mettere sullo stesso piano Mattarellum e Italicum. Il che ha un significato chiaro, visti i numeri in Parlamento: estensione dell'Italicum anche al Senato" dichiara in una nota Vannino Chiti, senatore del Partito Democratico.

Il parlamentare del PD precisa: "Cioè non collegi uninominali scelta da parte dei cittadini dei loro rappresentanti, premio di governabilità, ma estensione dei capilista bloccati, obbligo di un governo con la destra o impossibilità di formare governi".

"Con altrettanta chiarezza sarà bene sapere che questa strada porterebbe ad una nuova e più profonda rottura nel PD. - avverte quindi Chiti - Si rammenti l'immagine di una fessura minima ma ormai apertasi nella diga-partito: quella fessura non è chiusa. E con l'irresponsabilità, l'arroganza e le provocazioni non si ricompone certamente. Il nostro riformismo è capacità di riavvicinare istituzioni e cittadini, non ampliarne distacco e sfiducia. Il 30 aprile ci saranno le primarie: quanti vogliono nel nostro futuro il centrosinistra e un partito che ne sia protagonista non stiano a casa. Vadano a votare per Orlando."

© riproduzione riservata | online: | update: 03/04/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Legge elettorale: Italicum al Senato? Così PD si spacca ancora, dice Chiti
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI