le notizie che fanno testo, dal 2010

Vanessa Incontrada e la gravidanza: brutto ricordo le donne di Zelig

Per Vanessa Incontrada condurre Zelig non è sempre stato così divertente come appariva, rivenado che soprattutto quando è diventata mamma nessuno è riuscito ad andarle incontro, in particolare le donne.

Venessa Incontrada con i suoi 6 anni di conduzione, insieme a Claudio Bisio, rimarrà per sempre il volto di Zelig, ma a Vanity Fair rivela che non è stato tutto così divertente come appariva al pubblico, come quando stava sul palco, e le cose sono cominciate a peggiorare proprio durante i mesi della sua gravidanza. "L'ambiente è sempre stato maschile, ci lavorano cento uomini e forse una quindicina di donne, e maschilista. Ma la cosa più triste è che proprio delle donne ho un brutto ricordo" confessa al settimanale che il 13 luglio le dedica la copertina. "A parte tre o quattro di loro, tra cui la sarta e la mia vocal coach, non hanno mostrato alcuna solidarietà nei miei confronti quando sono diventata mamma. Già durante la gravidanza, mentre tutti mi attaccavano per il peso, non una che mi abbia detto: mi spiace. E poi, quando è nato Isal (3 anni, avuto dal compagno Rossano Laurini, ndr), le cose sono persino peggiorate" continua Vanessa, spiegando che ad un certo punto andare a lavorare, che fino a quel momento non era mai stato un problema nemmeno fare "quattordici ore di fila", era diventato improvvisamente un peso. Non per la fatica ma per quell'ambiente che non riusciva a sostenerla durante un periodo così delicato e forse fragile. "Sul lavoro ho sempre dato il massimo e, anche una volta diventata madre, non mi sono certo risparmiata. Per tornare a condurre ho lasciato quella creatura quando aveva un mese e mezzo" continua Vanessa Incontrada, che però sottolinea come da parte della produzione "non c'era la minima comprensione se dicevo che la domenica non potevo andare alle prove, o se arrivavo alle 5 e non alle 4 perché il bambino aveva 38 di febbre. Neanche fossi andata con le amiche a prendere l'aperitivo". Arriva quindi la scelta di lasciare Zelig, anche se ammette che quel "dolore è rimasto" e probabilmente se lo porterà un po' per sempre, forse perché per l'attrice spagnola è incomprensibile capire il perché nessuno sia riuscito ad "andarle incontro" e allungarle una mano quando ne aveva più bisogno. "Con Zelig è finita quando sono diventata mamma" conclude infatti con amarezza Vanessa Incontrada.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: