le notizie che fanno testo, dal 2010

Valentino Rossi: ok in SBK, ma solo una volta

Il pilota pesarese declina l'invito di Carlos Checa a correre il 25 settembre con lui in Superbike. Rossi però non esclude la sua partecipazione in futuro nella categoria, ma solo per una gara. E in ogni caso al di fuori dalla stagione di MotoGp.

Valentino Rossi, si sa, ama le sfide. Ma per la Superbike non se ne parla. Ora che la compagnia Bridgepoint (MotoGP) ha acquisito la Infront (SBK), il "Dottore" chiarisce la sua posizione riguardo un futuro con la Ducati proprio nella categoria Superbike: "Non ho intenzione di correre il Mondiale Superbike, ma mi resta la voglia di fare almeno una gara. Ci sono già andato vicino qualche tempo fa, e ora che sono in Ducati penso che si possa fare. Ma non esiste ancora nessun piano, al riguardo". Con questa dichiarazione il pesarese risponde soprattutto alla sfida lanciatagli dall'ex MotoGP Carlos Checa, ora leader del mondiale Superbike. Il pilota spagnolo ha infatti invitato Valentino a scendere in pista a Imola il prossimo 25 settembre per poterlo sfidare guidando la stessa moto (Ducati). Rossi ha declinato facendo ben intendere di non voler pensare a nient'altro che non riguardi il motomondiale che, anche se quest'anno per lui è stato avaro di vittorie, vuole comunque onorare. "Più volte mi è passato per la testa di prendere parte ad una gara di Superbike, - ha dichiarato Valentino - l'ultima nel 2009 in Qatar, ma Yamaha aveva da poco introdotto la nuova R1 e non abbiamo voluto correre rischi. E' una cosa che voglio fare, ma preferirei al di fuori della stagione". In ogni caso per il campione della Ducati il futuro è ancora tutto da scrivere.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Ducati# Imola# Infront# MotoGP# Valentino Rossi