le notizie che fanno testo, dal 2010

Usain Bolt: dopo Olimpiadi come Eto'o quindi stop a pollo fritto

Usain Bolt, centometrista più veloce del mondo, ha rivelato la volontà di lasciare l'atletica dopo le Olimpiadi del 2016 per "giocare a calcio da professionista in Europa, magari nel Manchester United" sognando di diventare un attaccante come Eto'o.

"Voglio giocare nel Manchester United". Parole di Usain Bolt, atleta formidabile, che però con il mondo calcio non ha mai avuto niente a che fare. Il centometrista più veloce del mondo ha rivelato la volontà di lasciare l'atletica dopo le Olimpiadi del 2016, che si svolgeranno a Rio de Janeiro, per poi cercare di cambiare sport. "Diventerò una leggenda quando avrò difeso i miei titoli e infranto nuovi record - confessa l'olimpionico sul numero di Max in edicola il 4 gennaio - e questo deve accadere in fretta, perché nel 2016, dopo le Olimpiadi di Rio de Janeiro, mi ritiro dalle competizioni".
Il jamaicano a quel punto vuole coronare il suo sogno: "Mi piacerebbe giocare a calcio da professionista in Europa - aggiunge Bolt - magari nel Manchester United. Sono un attaccante in movimento come Eto'o. Lui è più forte, ma come stile di gioco siamo simili". "Lightning Bolt" confessa come stia già lavorando per raggiungere questo obiettivo, a cominciare dalla dieta: "Per fare tutto questo ho deciso di dire stop al pollo fritto a favore di un'alimentazione più sana, ora mangio anche insalata, pomodori, carote. Nella speranza di migliorare la partenza che rimane il mio punto debole: certe volte parto come una scheggia, altre come un pollo..." Per Usain Bolt fare il calciatore non è il solo sogno per il futuro. Quando smetterà con lo sport, annuncia che si dedicherà completamente al mondo della moda, nel quale si trova già adesso. Il campione olimpionico ha già lanciato una linea di abbigliamento che verrà venduta in un ristorante di sua proprietà: "Track and Records Sports Lounge sarà un ristorante, un bar, un luogo dove vedere lo sport e un negozio dove comprare prodotti firmati da me - annuncia Bolt - Il primo locale aprirà a giugno a Kingston, poi arriverà Londra. L'idea è di trasformarlo in una catena internazionale".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: