le notizie che fanno testo, dal 2010

Golden Gala 2013: Usain Bolt battuto da Justin Gatlin. Tumi debutta coi grandi

Al Golden Gala 2013 di Roma dedicato a Pietro Mennea a sorpresa Justin Gatlin batte per un centesimo di secondo Usain Bolt. Per l'italiano Michael Tumi, arrivato qi 100 metri ottavo, è stato invece il primo confronto contro i fortissimi atleti dell'area americana e caraibica.

"Sono un po' sorpreso di aver vinto. Bolt è un grande avversario, può perdere e poi ribatterti subito dopo, come ha fatto lo scorso anno. Sono rimasto concentrato sulla corsa senza farmi distrarre" commenta a caldo Justin Gatlin, che ha tagliato il traguardo dei 100 metri del Golden Gala 2013 di Roma dedicato a Pietro Mennea un centesimo di secondo prima del velocista giamaicano. Usain Bolt ha infatti chiuso a 9.95 contro i 9.94 di Justin Gatlin e sottolinea, senza perdere il suo solito buonumore: "Non sono insoddisfatto, analizzerò la gara con attenzione". Usain Bolt infatti spiega: "Sono partito bene, e anche se ai 50 metri ho avuto qualche problema il mio lanciato non è stato così male, ma ho perso e la stagione è lunga ed è iniziata presto". Ricordando Pietro Mennea, Usain Bolt ammette come sia stato "un fortissimo atleta che ha fatto grande l'Italia" e proprio per questo dice di essere "onorato di aver gareggiato in un meeting a lui intitolato". Ai 100 metri del Golden Gala 2013 dedicati a Pietro Mennea, arriva invece dietro Usain Bolt il campione europeo indoor Jimmy Vicaut, che eguaglia il personale in 10.02. In quarta posizione c'è Mike Rodgers (10.04), seguito da Kim Collins (10.07) e Mookie Salaam (10.08). Michael Tumi arriva invece ottavo con i suoi 10.29 (a un decimo dal primato personale), e per l'italiano il Golden Gala 2013 è stato il primo confronto contro i fortissimi atleti dell'area americana e caraibica.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# caldo# Italia# Pietro Mennea# Roma# Usain Bolt