le notizie che fanno testo, dal 2010

Food social gap creato non solo da reddito ma da disuguaglianze culturali

L'Unione nazionale consumatori commenta i dati Censis sull'allargamento del food social gap sottolineando che "con le difficoltà economiche delle famiglie, si amplificano anche le disuguaglianze informative e culturali".

"Con le difficoltà economiche delle famiglie, si amplificano anche le disuguaglianze informative e culturali: i consumatori, ancor prima che per reddito disponibile, si dividono tra chi 'sa' spendere e chi 'non sa' allocare le proprie risorse nell'acquisto al supermercato. Così in molti sprecano le pur poche risorse a disposizione, restando vittime di radicalizzazioni e scandalismi (così marginalizzando alcuni cibi) o seguendo le mode (esagerando con alimenti nuovi o funzionali)" sottolinea in una nota Massimiliano Dona, segretario dell'Unione nazionale consumatori, commentando l'indagine del Censis sull'allargamento del food social gap.

"La proposta allora non può che essere quella di chiedere alle istituzioni un serio investimento informativo nelle scuole e presso i responsabili degli acquisti, tenendo conto dell'evoluzione digitale che ha realizzato le condizioni di informazione che, ormai disintermediata grazie a internet, rischia di generare comportamenti di consumo irrazionali" spiega Dona.

"Ecco perché non basta investire, peraltro troppo poco, sul reddito disponibile delle fasce più deboli, ma si deve anche contribuire a scelte più informate: il post Expo non deve dimenticare questa missione divulgativa" conclude.

© riproduzione riservata | online: | update: 28/10/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Food social gap creato non solo da reddito ma da disuguaglianze culturali
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI