le notizie che fanno testo, dal 2010

Unicredit: 13 mld aumento capitale ma Transform 6.500 lavoratori in esuberi

Il Consiglio di amministrazione di Unicredit delibra un aumento di capitale da 13 miliardi di euro. Ma nell'ambito del piano strategico "Transform 2019" previsti anche 6.500 esuberi.

Il Consiglio di amministrazione di Unicredit ha deliberato un aumento di capitale da 13 miliardi di euro, nell'ambito del piano strategico ribattezzato "Transform 2019".
Gli obiettivi del piano Transform 2019 sono rafforzare e ottimizzare il capitale, migliorare la qualità dell'attivo, trasformare il modello operativo e aumentare la focalizzazione sui clienti, massimizzare il valore di banca commerciale, adottare un Corporate Center di Gruppo snello, ma con forte potere di guida.

"Stiamo attuando misure decise per gestire i problemi, ereditati dal passato, dei crediti deteriorati lordi (NPE) allo scopo di migliorare e sostenere la futura redditività corrente e diventare una delle banche più attrattive d'Europa. Intendiamo trarre profitto dai nostri attuali vantaggi competitivi, quali la nostra esclusiva rete diffusa in Europa Occidentale, Centrale e Orientale, oltre a valorizzare i benefici del nostro lineare modello di Banca Commerciale (Commercial Banking) con un segmento Corporate & Investment Banking perfettamente integrato, implementandone la trasformazione. Coglieremo ulteriori opportunità tenendo al contempo rigorosamente sotto controllo i rischi, l'esecuzione e i costi. Tutte queste azioni ci consentiranno di generare un rendimento del patrimonio netto tangibile (RoTE) superiore al 9% nel 2019 e di attuare una politica di distribuzione di dividendi cash nell'ordine del 20-50%" spiega in una nota Jean Pierre Mustier, amministratore delegato di Unicredit.

"Grazie alla cessione delle nostre partecipazioni in Pekao e Pioneer e di una quota del 30% in Fineco, in combinazione con risparmi di costi, generazione organica di capitale nel periodo del piano e un aumento di capitale in opzione di 13 miliardi di euro interamente garantito in termini di ammontare, nel 2019 avremo un coefficiente CET1 fully loaded superiore al 12,5%, ampiamente in linea con le altre migliori G-SIFI" assicura quindi Mustier.

Tutto ciò non sarà però indolore per i lavoratori di Unicredit. Il piano "Transform 2019" alla voce "trasformare il modello operativo" prevede infatti ulteriori 6.500 esuberi netti entro il 2019, per una riduzione totale netta degli FTE (Equivalente a tempo pieno, metodo per misurare in maniera univoca il numero dei dipendenti di un'azienda sia per il loro dimensionamento in fase di pianificazione del personale, ndr) di circa 14.000 unità entro il 2019, con un risparmio dei costi per il personale pari a 1,1 miliardi di euro.
In sostanza, Unicredit Transform(a) migliaia di lavoratori in disoccupati.

© riproduzione riservata | online: | update: 13/12/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Unicredit: 13 mld aumento capitale ma Transform 6.500 lavoratori in esuberi
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI