le notizie che fanno testo, dal 2010

Un Giorno in Pretura: il delitto di Gambara. Su Rai3

Un Giorno in Pretura, il delitto di Gambara, 9 dicembre 2017 alle 23 e 55.

"E' un venerdì di fine agosto 2013 quando viene ritrovato all'interno di un ufficio a Gambara, nel bresciano, il corpo senza vita di una bellissima ragazza brasiliana, Marilia Rodriguez. Imputato è Claudio Grigoletto, datore di lavoro della ragazza, nel cui ufficio Marilia ha trovato la morte" spiega in una nota la Rai.

Dalla tv di Stato continuano quindi: "Immediatamente gli inquirenti scoprono che fra i due c'era una relazione, e l'autopsia stabilirà che la giovane era al quarto mese di gravidanza: il padre era Grigoletto. Grigoletto, di professione aviatore, era sposato e già padre di due piccolissime bambine. Dopo qualche giorno di indagine confessa di avere ucciso Marilia Rodriguez in seguito ad una lite perché la ragazza avanzava pretese economiche che lui non era in grado di soddisfare."

Viene chiarito: "Per la prima volta a 'Un giorno in Pretura', in onda sabato 9 dicembre, alle 23.55, su Rai3, un rito abbreviato, un processo celebrato in una camera di Consiglio e dove normalmente le telecamere non sono ammesse."

"Questa volta il consenso di tutte le parti ha permesso di riprendere questo rito alternativo previsto dal Codice Penale per snellire i tempi della giustizia. Grigoletto confessa un omicidio d'impeto dovuto a stress ed ira. Secondo l'accusa invece l'imputato attirò la vittima nell'ufficio di Gambara per tenderle una trappola mortale" si chiarisce infine.

© riproduzione riservata | online: | update: 07/12/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

argomenti correlati:
social foto
Un Giorno in Pretura: il delitto di Gambara. Su Rai3
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI