le notizie che fanno testo, dal 2010

Bossi su immigrati Lampedusa: ma che pagare, io li caricherei

Il Ministro degli Esteri Franco Frattini propone, per risolvere il problema dell'immigrazione a Lampedusa, di pagare chi vuole tornare in quella patria da dove è fuggito, mentre il Ministro per il Federalismo dice che invece li caricherebbe e li porterebbe indietro. Senza un euro, naturalmente.

La situazione a Lampedusa, a causa dei continui sbarchi, sembra diventare sempre più insostenibile, sia per gli abitanti dell'isola siciliana sia per gli immigrati. E questo non solo perché ormai pare che ci siano circa 5mila migranti provenienti da un Maghreb in rivolta contro i rispettivi regimi dittatoriali, ma anche e soprattutto perché il governo italiano non sembra sia in grado di gestire la situazione. Eppure non si sta parlando di milioni di persone giunte tutte insieme su una piccola isola. Si sta parlando di qualche migliaio di uomini, donne e anche minori, molti dei quali istruiti, con dei titoli di studio e anche una professione. Se si stesse organizzando un casting per una trasmissione televisiva, ipotizza qualcuno, probabilmente non ci sarebbero questi problemi di gestione. Eppure, la soluzione migliore che il governo sembra aver trovato è quella di offrire una "dote" fino a 1770 euro ad ogni immigrato che decida di ritornare nella propria patria. Meno di 2000 euro per ritornare, quindi, da un posto da dove si è fuggiti, rischiando la vita in un viaggio su un barcone in mezzo al Mediterraneo. Viaggio oltretutto che il migrante avrà pagato, alla criminalità organizzata, dai 1000 e i 2000 euro, quindi la cifra proposta dal Ministro degli Esteri Franco Frattini sembra ancor di più non sufficiente per risolvere i problemi di queste persone. Naturalmente Frattini spiega che questi soldi "saranno attivati solo in presenza di un finanziamento integrale da parte dell'Unione europea". Il Ministro per il Federalismo Umberto Bossi, invece, sembra dimostrare ancora di più la "sensibilità" di questo governo verso la tragedia che colpisce queste persone, tuonando: "Ma che pagare? Io non gli darei niente, li caricherei e li porterei indietro. E se tornano li riportiamo a casa ancora". Il Ministro del governo Berlusconi, infatti, sembra avere le idee molto chiare sul conflitto che sta esplodendo in Libia, spiegando: "Ogni bomba che cade là, la gente scappa e viene da noi - concludendo - Ci penso io al ministero dell'Immigrazione e vedete che va tutto a posto".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: