le notizie che fanno testo, dal 2010

Bossi si frattura il gomito. Ma lunedì si torna a parlare di manovra

Incidente domestico per Umberto Bossi, che gli ha procurato un frattura al gomito. Silvio Berlusconi l'avrebbe chiamato per sincerarsi delle sue condizioni di salute, e forse per farsi confermare la data del summit di lunedì prossimo tra i due leader.

Incidente domestico per Umberto Bossi. Come spesso accade, intorno al Senatur è scattato il massimo riserbo, e neanche la direzione sanitaria dell'ospedale di Cittiglio, che lo ha medicato, sembra possa confermare o smentire cosa sia successo al leader del Carroccio. Qualcuno parla di una caduta dal letto, altri che abbia inciampato. Roberto Maroni rivelerebbe, dal Meeting di Rimini, che in realtà Bossi si sarebbe infortunato nel tentativo di prendere una scatola di sigari (quando si dice che il fumo fa male). Fatto sta che il ministro per il Federalismo si è rotto un gomito, immediatamente ingessato e steccato. Il mistero si infittisce quando il gossip (politico) rivela che Silvio Berlusconi, che voleva sincerarsi delle condizioni dell'amico, sarebbe stato "filtrato" al telefono dal figlio Renzo Bossi, anche se il giorno successivo la notizia viene smentita dal diretto interessato: "Si sono parlati al telefono ieri. Il presidente ha chiesto a mio padre come stava e gli ha fatto gli auguri di buona guarigione - spiega infatti il Trota - Non hanno parlato di manovra, è stata una telefonata breve". Il gelo tra Berlusconi e Bossi, comunque, sembra rimanere, e la situazione si potrà forse "sciogliere" lunedì prossimo visto che, anche con il braccio ingessato, il leader della Lega Nord non sembra intenzionato a rimandare il summit fissato con il premier che metterà un punto sulla manovra e i provvedimenti da prendere.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: