le notizie che fanno testo, dal 2010

Bossi: con Berlusconi non è pace, prima attuare richieste di Pontida

Umberto Bossi assicura che da Pontida "di sorprese ce ne saranno altre", oltre alla richiesta di spostare al Nord ben 4 Ministeri. Il leader della Lega Nord sottolinea anche che con Berlusconi non è ancora pace fatta, perché prima "bisogna fare provvedimenti su fisco e economia".

Umberto Bossi anticipa almeno una delle richieste che la Lega Nord intende avanzare al governo da Pontida, e intervenendo ieri alla presentazione della scuola superiore di magistratura a Bergamo svela che l'intenzione è quella di spostare da Roma al Nord non più solo due Ministeri, come inizialmente annunciato, ma ben quatto. "Come mai non c'è il Ministero del Lavoro a Milano? - si domanda Umberto Bossi, che afferma - La Lombardia è dove si lavora di più e domani, da Pontida, chiederemo altri tre ministeri a Monza. Vi dico anche i nomi: Calderoli, Bossi e Tremonti a Monza". L'idea del Senatur, quindi, è quella di spostare il Ministero del Lavoro a Milano perché, spiega, "chi è che lavora di più se non i lombardi? Qui ci sono le imprese che ragionano in maniera diversa ed è quindi giusto che ci sia anche la loro testa", e almeno il Ministero per la Semplificazione Normativa, quello dell'Economia e quello per il Federalismo (presieduto dallo stesso Bossi), in altre città del Nord. Il leader del Carroccio parla di Monza, ma Roberto Calderoli ipotizza anche altre località, e anche altri Ministeri. "Alcuni Ministeri devono rimanere a Roma, come la Giustizia - concede Calderoli - ma non vedo perché l'Economia non possa avere sede a Milano o lo Sviluppo Economico a Torino, o l'Agricoltura a Mantova". "Voglio vedere come faranno a imperdilo" sfida infine Calderoli. Ma Umberto Bossi lascia intendere che da Pontida la Lega Nord non si limiterà a chiedere al governo solo lo spostamento dei Ministeri, perché ancora con Berlusconi "non è pace". E non c'è pace perché oltre a "portare fuori da Roma un po' di Ministeri, bisogna fare provvedimenti su fisco e economia". Insomma, da Pontida "di sorprese ce ne saranno altre", assicura Umberto Bossi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: