le notizie che fanno testo, dal 2010

Bossi: Fora da i ball! Nessuna Regione contenta di prendersi immigrati

Umberto Bossi, Ministro per il Federalismo, continua a ripetere che gli immigrati di Lampedusa devono essere presi dall'isola e rimadati "a casa loro" concludendo il concetto con un eloquente "Fora da i ball...".

Il pensiero di Umberto Bossi, Ministro per il Federalismo, è ormai chiaro, e non da oggi. Nemmeno l'emergenza umanitaria di Lampedusa sembra infatti far cambiare l'atteggiamento del Senatur, che solo qualche giorno fa aveva detto che gli immigrati, fuggiti da un Maghreb in fiamme e allo stremo, li avrebbe "caricati" e li avrebbe riportati indietro. "E se tornano li riportiamo a casa ancora" aveva aggiunto il Ministro, naturalmente non tenendo conto che tanti di questi migranti hanno diritto di asilo politico e "indietro", anche volendo, non ci possono proprio tornare. Solo lunedì scorso il cardinal Angelo Bagnasco aveva giustamente sottolineato che "continuare a ritenere interi popoli poveri come fastidiosi importuni non porterà lontano" spiegando che "è un'illusione pensare di vivere in pace, tenendo a distanza popoli giovani, stremati dalle privazioni, e in cerca di un soddisfacimento legittimo per la propria fame" ricordando come "non ci è consentito di disinteressarci di quel che avviene fuori di noi, nelle coste non lontane dalle nostre". Eppure Umberto Bossi, qualcuno potrebbe dire sprezzante del dramma che stanno vivendo questi immigrati, continua a ripetere che bisogna "prenderli dall'isola e rimandarli a casa loro" concludendo il concetto con un gesto eloquente della mano che accompagna la frase: "Fora da i ball...". E mentre il Capo dello Stato Giorgio Napolitano dagli Stati Uniti sottolinea che in merito alla situazione a Lampedusa "non può l'Italia, non possono le singole Regioni, dare uno spettacolo di incertezza e divisione - lanciando - un appello allo spirito di solidarietà e coesione che si deve mantenere" perché "non è possibile che in una Regione si accettino sacrifici e in un'altra no", Umberto Bossi afferma che gli immigrati "meglio tenerli vicini a casa loro. Se li porti sull'Alpe devono fare migliaia di chilometri...". "Nessuna Regione è contenta di prendersi gli immigrati, e la prima cosa da fare è portarli a casa. Partire dall'isola e portarli a casa loro - ha concluso con "spirito di solidarietà e coesione" il Ministro - ma queste sono cose che Maroni conosce a menadito".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: