le notizie che fanno testo, dal 2010

Uma Thurman contro Weinstein come Kill Bill: meriti lunga agonia

L'attrice Uma Thurman interviene finalmente sul caso Weinstein e al produttore cinematografico al centro dello scandalo sessuale scrive: "Sono contenta che la cosa stia andando per le lunghe, non meriti un colpo di pistola".

Ad ottobre Uma Thurman, che ha lavorato in 7 film con il produttore al centro dello scandalo sessuale Harvey Weinstein, aveva affermato di essere "troppo arrabbiata" per rilanciare già un commento sulla vicenda. Con il suo solito savoir-faire Asia Argento, tra le prime accusatrici del produttore hollywoodiano, aveva quindi scritto su Twitter: "Cara Uma Thurman fai pace con la tua anima. Abbiamo bisogno della tua voce forte".
Ad un mese di distanza, in occasione del giorno del Ringraziamento, l'attrice sfoga finalmente la sua rabbia in puro stile Kill Bill. Stu Instagram Uma Thurman infatti scrive: "Oggi sono grata di essere viva, per tutti quelli che amo e per tutti quelli che hanno il coraggio di farsi avanti per gli altri. Di recente ho detto di essere arrabbiata e ne ho qualche ragione, #metoo, nel caso non l'abbiate già capito dalla mia faccia. Sento che è importante prendersi del tempo, essere onesti, essere precisi, così… Buon Ringraziamento a tutti! (tranne a te Harvey, e tutti i tuoi complici perfidi - Sono contenta che la cosa stia andando per le lunghe, non meriti un colpo di pistola)", letale quanto veloce.

© riproduzione riservata | online: | update: 24/11/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Uma Thurman contro Weinstein come Kill Bill: meriti lunga agonia
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI