le notizie che fanno testo, dal 2010

Udinese, 0 a 0 a Rennes. "Qualificazione vicina, ma non diciamo nulla"

La squadra friulana si ferma sullo 0 a 0 allo Stade de la Route de Lorient e rimanda il discorso qualificazione all'ultimo match casalingo contro il Celtic. Per accedere ai sedicesimi, all'Udinese basterà un pareggio ma Guidolin pensa sia "meglio non dire ancora niente e fare invece qualcosa".

Tutto rimandato. Sul campo del Rennes, l'Udinese non va oltre lo 0 a 0 mancando l'occasione di qualificarsi con un turno di anticipo ai sedicesimi di Europa League. I rossoneri francesi, ormai fuori dai giochi, riescono a fermare i friulani che però possono contare su due risultati su tre per il match finale del girone I. Contro il Celtic ai bianconeri basterà infatti un pareggio per passare il turno, visto che proprio la squadra scozzese è terza in classifica e staccata 3 punti dall'Udinese, in virtù della sconfitta di ieri contro l'Atletico Madrid capolista. Davanti ai tifosi francesi dello Stade de la Route de Lorient, Guidolin decide di schierare la squadra titolare, con la sola eccezione di Floro Flores al posto di Totò Di Natale, e il giovane Fabbrini affiancato all'attaccante napoletano. Parte meglio l'Udinese proprio grazie a un cross del centrocampista ghanese per Floro Flores che colpisce di testa ma manda al lato. Al 13' l'attaccante napoletano ha sui piedi la palla dell'1 a 0 ma il suo tiro supera il portiere Costil e si stampa sul palo. Passano 13' e ancora un legno nega la gioia del gol ai fiulani, visto che il colpo di testa di Benatia, su cross di Isla, si spegne sulla parte superiore della traversa. Il Rennes non sembra capace di ribattere all'offensiva dei ragazzi di Guidolin, così Badu e Fabbrini continuano a provare a sbloccare il risultato, il primo con un diagonale al 38', il secondo con un tiro dal limite bloccato da Costil. Il primo tempo si chiude sullo 0 a 0, ma l'Udinese ha da recriminare troppe occasioni non sfruttate. All'inizio della ripresa prende coraggio il Rennes che si fa pericoloso dalle parti di Handanovic in più occasioni. All'ottavo minuto ci prova Hadji di testa su cross di Dalmat, mentre all'11esimo Pajot non sfrutta una mischia nell'area friulana spedendo il pallone alle stelle. La reazione dell'Udinese è affidata alle iniziative di Floro Flores, ma al 31' è di nuovo il Rennes a rendersi protagonista grazie alla pregevole azione del neo-entrato Pitroipa. Il centrocampista del Burkina Faso si libera di Danilo con un colpo di tacco ma sul suo tiro Handanovic è attento e respinge. Il finale di partita è da brividi, da una parte con il portiere francese Costil che deve sventare prima su Pinzi e poi su Danilo, e dall'altra con Handanovic che rischia di fare la frittata al 90' uscendo male sul corner del Rennes. Nonostante il pareggio, al termine del match il tecnico dell'Udinese Francesco Guidolin ha comunque mostrato la sua soddisfazione ai microfoni di Mediaset Premium: "Questo è un girone tosto per l'Udinese e ora abbiamo la qualificazione vicina, ma è meglio non dire ancora niente e fare invece qualcosa".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: