le notizie che fanno testo, dal 2010

Ucraina: dal 1 aprile prezzo del gas quadruplica. Lo impone FMI

L'Ucraina comincia a pagare il prezzo di voler entrare in Europa, letteralmente. Il Fondo Monetario Internazionale (FMI), il maggiore creditore dell'Ucraina, impone infatti a Kiev di aumentare il prezzo del gas. I cittadini ucraini quindi vedranno quadruplicare il prezzo del gas dal 1 aprile.

L'Ucraina comincia a pagare il prezzo di voler entrare in Europa, letteralmente. Il governo di Kiev, infatti, ha annunciato che dal prossimo 1 aprile (sempre che non si tratti di uno scherzo) i cittadini ucraini dovranno pagare 4 volte di più il prezzo del gas, che passerà da 1.089 hryvnia (0,03 euro) a 4.138 hryvnia (0,13 euro). Ad imporlo, come riporta l'agenzia russa Sputnik, è stato il Fondo Monetario Internazionale (FMI), il maggiore creditore dell'Ucraina, Paese che a quanto pare deve sottostare ad una sorta di "piano di salvataggio" alla greca. In realtà, il FMI avrebbe chiesto un aumento immediato dei prezzi del gas, ma il governo di Kiev è riuscito a ottenere una proroga fino al 1 aprile 2015. Inoltre Volodymyr Demchyshyn, ministro dell'Energia e dell'Industria del carbone ucraino, ha annunciato che nel breve periodo ben "il 20% dei dipendenti delle miniere saranno licenziati", dismettendone di fatto almeno 12 su 35.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: